Basilica di San Clemente in Santa Maria dei Servi

Basilica dei Servi

La Basilica

La Basilica dei Servi, particolarmente cara ai senesi, è stata per secoli il secondo santuario mariano della città. Questo sicuramente fino al 1611, quando fu edificata la nuova Collegiata di S. Maria in Provenzano. L’edificio si presenta esternamente privo di ogni decorazione, rispondendo così all’esigenza dei nuovi Ordini mendicanti di una semplicità di messaggi e di forme.

La Basilica dei Servi, a pianta egizia, contiene al suo interno opere di grande valore, sia artistico che spirituale, dedicate per la maggior parte alla Vergine Maria. Le più significative sono la Madonna del Bordone di Coppo di Marcovaldo, L’incoronazione della Vergine di Bernardino Fungai e la Madonna della Misericordia di Giovanni di Paolo. Entro le pareti delle navate laterali sono scavate nicchie con volte a botte e cassettoni dipinti entro cui sono collocati altari barocchi. Fa eccezione la prima cappella a destra, che è ricavata entro il campanile e quindi più profonda e strutturalmente diversa dalle altre

L’Ordine dei Servi di Maria, chiamati anche semplicemente Serviti, fu fondato da Sette Santi fiorentini. I quali, dopo aver lasciato i loro beni e le loro famiglie, si ritirarono sul Monte Senario. Qui, lontani da Firenze, si dedicarono completamente alla preghiera e alla penitenza. Il loro esempio fu contagioso, tanto che il modello di vita dei Servi di Maria iniziò a diffondersi, giungendo anche a Siena nel 1250.

Indirizzo

PIAZZA ALESSANDRO MANZONI, 5, 53100 Siena

Telefono

TEL 0577 222633 (Fra Stefano Mazzoni)

Invia Un Messaggio