Basilica di San Domenico

Descrizione

Gran parte della vita mistica di Santa Caterina si è svolta tra le mura di questa stupenda Basilica che è una delle prime dedicate al suo Santo Fondatore fu cominciata dai domenicani nel 1226 sul colle di Camporegio donato all’ordine dalla famiglia Malavolti. Quando Santa Caterina cominciò a frequentare San Domenico, si era già a buon punto coi lavori di ampliamento. Nella Cripta fu accolta la salma del padre della Santa. Completati tutti i lavori, durati quasi due secoli, la Basilica fu dedicata interamente alla Santa. Anche su l’altissima guglia del campanile fu issata una statua di Santa Caterina. Durante i secoli la Basilica ha subito vari danni, nel 1798 un terremoto devastò la struttura che fu prontamente restaurata, poi la Basilica fu lasciata a se stessa e restaurata anche male, finalmente si iniziarono i restauri nel 1940 che si conclusero nel 1962. Durante questi anni la Basilica fu sottoposta ad un radicale ripristino. Si consolidarono le fondamenta, fu restaurata la Cappella delle Volte dove è conservato il ritratto originale della Santa dipinto da Andrea Vanni e nella quale la Santa ha avuto varie esperienze mistiche. Oggi la Basilica si presenta come la vollero i Padri Domenicani è diventata un centro importante per la spiritualità e i pellegrini sono accolti dai Padri Domenicani e possono pregare davanti alla reliquia della Santa.

Indirizzo

PIAZZA SAN DOMENICO, 1, 53100 Siena

Telefono

TEL 0577 286848 (referente Federico Muzzi)

Invia Un Messaggio